Caritas

La Caritas parrocchiale è l'organismo pastorale istituito per animare la parrocchia, con l'obiettivo di aiutare tutti a vivere la testimonianza, non solo come fatto privato, ma come esperienza comunitaria, costitutiva della Chiesa. L’idea stessa di Caritas parrocchiale esige, pertanto, una parrocchia "comunità di fede, preghiera e amore". Questo non significa che non può esserci Caritas dove non c’è "comunità", ma si tratta piuttosto di investire, le poche o tante energie della Caritas parrocchiale nella costruzione della "comunità di fede, preghiera e amore". Come se la testimonianza comunitaria della carità fosse insieme la meta da raggiungere e il mezzo, (o almeno uno dei mezzi), per costruire la comunione. Un esercizio da praticare costantemente.

Cosa ci si aspetta dalla Caritas parrocchiale?

Ogni parrocchia, che è volto della Chiesa, concretizza la propria missione attorno

  1. all’annuncio della parola
  2. alla celebrazione della grazia
  3. alla testimonianza dell’amore

È esperienza comune che ci siano, in parrocchia, una o più persone che affiancano il parroco nella cura e nella realizzazione di queste tre dimensioni. Sono gli "operatori" pastorali, coloro che "fanno" (opera) concretamente qualcosa. Dopo il Concilio Vaticano II, la pastorale si arricchisce di una nuova figura: colui che "fa perché altri facciano", o meglio, "fa, per mettere altri nelle condizioni di fare". È "l'animatore pastorale".
La Caritas parrocchiale, presieduta dal parroco, è costituita da figure di questo tipo: un gruppo di persone (ma nelle piccole comunità può trattarsi anche di una sola persona) che aiuta il parroco sul piano dell'animazione alla testimonianza della carità più che su quello operativo di servizio ai poveri. L’obiettivo principale è partire da fatti concreti – bisogni, risorse, emergenze – e realizzare percorsi educativi finalizzati al cambiamento concreto negli stili di vita ordinari dei singoli e delle comunità/gruppi, in ambito ecclesiale e civile (animazione).

Come lavorare per un così alto obiettivo?

L'esperienza e la riflessione avviata negli ultimi anni portano a definire alcuni elementi cardine su cui fondare il lavoro di ogni caritas anche in parrocchia:

  • la definizione dei destinatari/protagonisti del servizio di animazione: i poveri, la Chiesa e il territorio/mondo
  • un metodo di lavoro basato sull'ascolto, sull’osservazione e sul discernimento, finalizzati all’animazione
  • la capacità di individuare, tra tutte le azioni possibili, quelle in grado di collegare emergenza e quotidianità, cioè di intervenire nell’immediato e portare ad un cambiamento nel futuro
  • la scelta di costruire e proporre percorsi educativi, in grado di incidere concretamente nella vita delle persone e delle comunità

Centrare sull'animazione e sul metodo pastorale il mandato della Caritas, ridimensionando le aspettative sul piano operativo, svincola la possibilità di costituire l’organismo pastorale dalle dimensioni e dalla situazione della parrocchia. In ogni contesto, infatti, seppure con modalità diverse, è possibile promuovere la cura delle relazioni, la conoscenza del contesto, la possibilità di scegliere insieme come agire, alla luce della missione della Chiesa nel mondo (da: www.caritasitaliana.it )

Anche nella nostra Valle si sta attivando u n gruppetto di persone sensibili, di diversa estrazione culturale e sociale, per cercare di mettere in pratica queste indicazioni. Due soprattutto le prospettive prese in considerazione:

  1. un monitoraggio dei bisogni sul territorio, in collegamento con le diverse istituzioni locali
  2. un aggiornamento continuo sul fenomeno migratorio, che interpella le comunità cristiane a diversi livelli

Avvisi

UN AIUTO PER L'UCRAINA

UN AIUTO PER L'UCRAINA

La Diocesi di Como, tramite la Caritas diocesana, lancia una campagna di raccolta fondi a sostegno di Caritas-Spes Ucraina che continua la propria attività di assistenza alla popolazione nonostante la guerra in corso.

EMERGENZA-UCRAINA-Locandina.pdf

Categoria: Leggi tutto
1 mar
Iscrizioni 2022/2023 scuola infanzia

Iscrizioni 2022/2023 scuola infanzia

Documenti per l'iscrizione alla scuola dell'infanzia per l'anno scolastico 2022/2023.
Categoria: Leggi tutto
8 gen
Open day virtuale delle Scuole dell'infanzia paritarie della Valmalenco per le iscrizioni 2021-2022

Open day virtuale delle Scuole dell'infanzia paritarie della Valmalenco per le iscrizioni 2021-2022

Al posto del tradizionale open day in vista delle iscrizioni 2021-2022 proponiamo un simpatico video.  ... la modulistica è reperibile presso le scuole. Vi aspettiamo!!!
Categoria: Leggi tutto
19 gen
Lettera aperta del Vescovo Oscar al mondo della scuola

Lettera aperta del Vescovo Oscar al mondo della scuola

«Vi sono vicino in occasione della ripresa del nuovo anno scolastico». Inizia con queste parole la lettera aperta che il vescovo della diocesi di Como, monsignor Oscar Cantoni, indirizza a «insegnanti, personale scolastico, studenti e famiglie» in vista del rientro in classe lunedì 14 settembre.
Categoria: Leggi tutto
13 set
Coronavirus e scuole paritarie: un articolo per capire il contesto in cui ci muoviamo

Coronavirus e scuole paritarie: un articolo per capire il contesto in cui ci muoviamo

Segnaliamo un articolo di Avvenire che descrive la situazione difficile per le scuole paritarie (lì si parla di rischio chiusura per una scuola cattolica su tre) per aiutarci a capire il contesto in cui si muove la neonata Associazione Scuole Paritarie della Valmalenco, fondata dalle parrocchie ed entrata in attività a inizio febbraio. Chiedervi di leggere insieme l'articolo non è una forma di lamentela o voler chiedere di fare qualcosa o di raccogliere fondi; vogliamo solo che ognuno sia consapevole e partecipe, perché crediamo fermamente che le scuole dell'infanzia e il micronido non siano primariamente delle attività o dei servizi, ma espressione della sollecitudine educativa comunità cristiane della valle.
Categoria: Leggi tutto
19 apr
In osservanza del Decreto del Consiglio dei Ministri, scuole dell'infanzia e nido chiuse fino al 15 marzo

In osservanza del Decreto del Consiglio dei Ministri, scuole dell'infanzia e nido chiuse fino al 15 marzo

In osservanza del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, anche le nostre scuole dell'infanzia e il micronido sono chiuse fino al 15 marzo.
Categoria: Leggi tutto
6 mar
E' nata la

E' nata la "Associazione Scuole Paritarie della Valmalenco"

Dopo qualche anno di discernimento e messa a punto della forma giuridica, è nata la "Associazione Scuole Paritarie della Valmalenco". Sarà operativa dal 1 febbraio 2020. Gestirà in modo unitario l’attività delle quattro scuole paritarie parrocchiali: a Torre (con micronido), Chiesa, Caspoggio e Lanzada. Membri dell’Associazione sono le sei parrocchie della valle mentre la sua legale rappresentanza fa capo al parroco pro tempore della Comunità pastorale. In tutte le chiese della valle e nelle scuole dell’infanzia si potranno ritirare i pieghevoli di presentazione, con spiegazioni, notizie e dati relativi alla neonata associazione. Riportiamo anche sul sito il pieghevole, anche in formato pdf.
Categoria: Leggi tutto
18 gen
«Niente paura» ... comincia la novena di Natale

«Niente paura» ... comincia la novena di Natale

Con lunedì 16 dicembre comincia nelle parrocchie della comunità pastorale la novena di Natale che quest'anno ha come tema «Niente paura. Testimoni di speranza chiamati a vincere ogni paura». Questi gli orari di inizio: a Lanzada alle ore 17, a Caspoggio, Chiesa e Torre alle 20.30.
Categoria: Leggi tutto
14 dic
I numeri estratti della LOTTERIA DI BENEFICENZA per le scuole dell'Infanzia della Valle

I numeri estratti della LOTTERIA DI BENEFICENZA per le scuole dell'Infanzia della Valle

Sono stati estratti sabato 25 agosto i biglietti della lotteria delle scuole dell'infanzia. Controllali e informati sulle modalità di ritiro dei premi.
Categoria: Leggi tutto
26 ago