Caritas

La Caritas parrocchiale è l'organismo pastorale istituito per animare la parrocchia, con l'obiettivo di aiutare tutti a vivere la testimonianza, non solo come fatto privato, ma come esperienza comunitaria, costitutiva della Chiesa. L’idea stessa di Caritas parrocchiale esige, pertanto, una parrocchia "comunità di fede, preghiera e amore". Questo non significa che non può esserci Caritas dove non c’è "comunità", ma si tratta piuttosto di investire, le poche o tante energie della Caritas parrocchiale nella costruzione della "comunità di fede, preghiera e amore". Come se la testimonianza comunitaria della carità fosse insieme la meta da raggiungere e il mezzo, (o almeno uno dei mezzi), per costruire la comunione. Un esercizio da praticare costantemente.

Cosa ci si aspetta dalla Caritas parrocchiale?

Ogni parrocchia, che è volto della Chiesa, concretizza la propria missione attorno

  1. all’annuncio della parola
  2. alla celebrazione della grazia
  3. alla testimonianza dell’amore

È esperienza comune che ci siano, in parrocchia, una o più persone che affiancano il parroco nella cura e nella realizzazione di queste tre dimensioni. Sono gli "operatori" pastorali, coloro che "fanno" (opera) concretamente qualcosa. Dopo il Concilio Vaticano II, la pastorale si arricchisce di una nuova figura: colui che "fa perché altri facciano", o meglio, "fa, per mettere altri nelle condizioni di fare". È "l'animatore pastorale".
La Caritas parrocchiale, presieduta dal parroco, è costituita da figure di questo tipo: un gruppo di persone (ma nelle piccole comunità può trattarsi anche di una sola persona) che aiuta il parroco sul piano dell'animazione alla testimonianza della carità più che su quello operativo di servizio ai poveri. L’obiettivo principale è partire da fatti concreti – bisogni, risorse, emergenze – e realizzare percorsi educativi finalizzati al cambiamento concreto negli stili di vita ordinari dei singoli e delle comunità/gruppi, in ambito ecclesiale e civile (animazione).

Come lavorare per un così alto obiettivo?

L'esperienza e la riflessione avviata negli ultimi anni portano a definire alcuni elementi cardine su cui fondare il lavoro di ogni caritas anche in parrocchia:

  • la definizione dei destinatari/protagonisti del servizio di animazione: i poveri, la Chiesa e il territorio/mondo
  • un metodo di lavoro basato sull'ascolto, sull’osservazione e sul discernimento, finalizzati all’animazione
  • la capacità di individuare, tra tutte le azioni possibili, quelle in grado di collegare emergenza e quotidianità, cioè di intervenire nell’immediato e portare ad un cambiamento nel futuro
  • la scelta di costruire e proporre percorsi educativi, in grado di incidere concretamente nella vita delle persone e delle comunità

Centrare sull'animazione e sul metodo pastorale il mandato della Caritas, ridimensionando le aspettative sul piano operativo, svincola la possibilità di costituire l’organismo pastorale dalle dimensioni e dalla situazione della parrocchia. In ogni contesto, infatti, seppure con modalità diverse, è possibile promuovere la cura delle relazioni, la conoscenza del contesto, la possibilità di scegliere insieme come agire, alla luce della missione della Chiesa nel mondo (da: www.caritasitaliana.it )

Anche nella nostra Valle si sta attivando u n gruppetto di persone sensibili, di diversa estrazione culturale e sociale, per cercare di mettere in pratica queste indicazioni. Due soprattutto le prospettive prese in considerazione:

  1. un monitoraggio dei bisogni sul territorio, in collegamento con le diverse istituzioni locali
  2. un aggiornamento continuo sul fenomeno migratorio, che interpella le comunità cristiane a diversi livelli

Avvisi

@ Diario di un prete: L'omelia

@ Diario di un prete: L'omelia

Riprendiamo dal settimanale online della diocesi di Bergamo "Santalessandro" alcuni simpatici articoli di argomento pastorale raccolti nella rubrica "@ Diario di un prete". Difficile, l’omelia. Il parroco di Belsito ha un suo metodo per prepararla. Funziona!
Categoria: Leggi tutto
2 mar
Un articolo su

Un articolo su "La Provincia di Sondrio" a proposito del nostro sito

Segnaliamo che su "La Provincia di Sondrio" di sabato 9 febbraio 2019 è stato pubblicato un bel articolo sul nostro sito e sul foglietto degli avvisi dal titolo «Più vicini alla gente. Dalla chiesa ai social per “fare comunità”» a firma del giornalista Riccardo Roversi. Qui trovi il pdf della pagina.

Categoria: Leggi tutto
9 feb
Materiale Avvento e Natale 2018

Materiale Avvento e Natale 2018

La prima domenica di Avvento sarà l’occasione per consegnare alle famiglie della iniziazione cristiana il "Calendario di Avvento". E’ un cartoncino da appendere in casa e da usare per la preghiera quotidiana in famiglia. Il materiale è reperibile in chiesa e può essere ritirato al termine delle messe. Ecco la presentazione ...
Categoria: Leggi tutto
25 nov
Percorsi vocazionali per Giovani 2018-2019

Percorsi vocazionali per Giovani 2018-2019

Il Servizio Diocesano alle vocazioni (CDV), all’interno del progetto di pastorale giovanile, organizza e propone alcuni percorsi di discernimento vocazionale per giovani.
Categoria: Leggi tutto
13 ott
25/09 a Sondrio: Incontro con Shirin Ebadi, premio nobel per la pace 2003

25/09 a Sondrio: Incontro con Shirin Ebadi, premio nobel per la pace 2003

Organizzato da ACLI Sondrio, in collaborazione con Tavolo di Camaldoli per la provincia di Sondrio (di cui fa parte anche la Pastorale Sociale) e con il patrocinio della Prefettura di Sondrio – Ufficio Territoriale del Governo, martedì 25 settembre 2018 alle ore 20.45 presso il cinema Excelsior si svolgerà l’incontro “Finché non saremo liberi” con Shirin Ebadi, premio Nobel per la pace nel 2003. Interverranno mons. Oscar Cantoni, Vescovo di Como, Giuseppe Mario Scalia, prefetto di Sondrio, e Silvano Pegorari, presidente ACLI provinciali di Sondrio.
Categoria: Leggi tutto
15 set
Ciclo di incontri biblici su

Ciclo di incontri biblici su "Il vangelo dell'infanzia secondo Luca"

Cinque incontri presso la sala Santa Croce a Sondrio su "Il vangelo dell'infanzia secondo Luca". Gli incontri si svolgeranno alle ore 21 nelle seguenti date: Giovedì 13, 20, 27 settembre e 4, 11 ottobre.
Categoria: Leggi tutto
8 set
400 anni del martirio del Beato Nicolò Rusca. Tra le proposte un pellegrinaggio al passo del Muretto

400 anni del martirio del Beato Nicolò Rusca. Tra le proposte un pellegrinaggio al passo del Muretto

A 400 anni dal martirio del Beato Nicolò Rusca la Comunità pastorale di Sondrio propone diversi eventi. Segnaliamo in particolare il pellegrinaggio al passo del Muretto di lunedì 20 agosto con partenza alle ore 7 da Chiareggio.
Categoria: Leggi tutto
28 lug
Giovani e missione: 5 giovani in India

Giovani e missione: 5 giovani in India

Il prossimo agosto, cinque giovani della nostra Valle (Anna, Beatrice, Claudia, Edoardo e Paolo) andranno a Bangalore (India) a prestare servizio presso le Suore Camilliane che operano in una Casa di accoglienza e cura per bambine e ragazze abbandonate. Il Gruppo missionario della Valmalenco proporrà un banco torte il 27 e 28 luglio (venerdì e sabato) per raccogliere offerte da consegnare, tramite i cinque giovani, alle suore. Con chi desidera partecipare all’organizzazione dei banchi di solidarietà, o saperne di più, ci si incontra a Lanzada in oratorio lunedì 16 luglio alle 20.45: tutti sono invitati.
Categoria: Leggi tutto
14 lug
Il Vescovo Oscar scrive ai turisti: «Benvenuti! Siano giorni di pace»

Il Vescovo Oscar scrive ai turisti: «Benvenuti! Siano giorni di pace»

Come da tradizione, con l’arrivo dell’estate, il Vescovo di Como rivolge ai turisti un messaggio di augurio.
Categoria: Leggi tutto
7 lug
Il “Fondo Rete Lavoro” della Diocesi di Como

Il “Fondo Rete Lavoro” della Diocesi di Como

Il Fondo Rete Lavoro della Diocesi di Como è un fondo diocesano che, in continuità con il Fondo Famiglia Lavoro istituito nel 2009, vuole intervenire in supporto alle persone in cerca di occupazione e contribuire al successo degli interventi rivolti a disoccupati giovani e adulti per un lavoro stabile e dignitoso Domenica 10 giugno le offerte raccolte durante le Sante Messe in tutta la Diocesi saranno destinate alla costituzione del “Fondo Rete Lavoro”.
Categoria: Leggi tutto
9 giu