Caritas

La Caritas parrocchiale è l'organismo pastorale istituito per animare la parrocchia, con l'obiettivo di aiutare tutti a vivere la testimonianza, non solo come fatto privato, ma come esperienza comunitaria, costitutiva della Chiesa. L’idea stessa di Caritas parrocchiale esige, pertanto, una parrocchia "comunità di fede, preghiera e amore". Questo non significa che non può esserci Caritas dove non c’è "comunità", ma si tratta piuttosto di investire, le poche o tante energie della Caritas parrocchiale nella costruzione della "comunità di fede, preghiera e amore". Come se la testimonianza comunitaria della carità fosse insieme la meta da raggiungere e il mezzo, (o almeno uno dei mezzi), per costruire la comunione. Un esercizio da praticare costantemente.

Cosa ci si aspetta dalla Caritas parrocchiale?

Ogni parrocchia, che è volto della Chiesa, concretizza la propria missione attorno

  1. all’annuncio della parola
  2. alla celebrazione della grazia
  3. alla testimonianza dell’amore

È esperienza comune che ci siano, in parrocchia, una o più persone che affiancano il parroco nella cura e nella realizzazione di queste tre dimensioni. Sono gli "operatori" pastorali, coloro che "fanno" (opera) concretamente qualcosa. Dopo il Concilio Vaticano II, la pastorale si arricchisce di una nuova figura: colui che "fa perché altri facciano", o meglio, "fa, per mettere altri nelle condizioni di fare". È "l'animatore pastorale".
La Caritas parrocchiale, presieduta dal parroco, è costituita da figure di questo tipo: un gruppo di persone (ma nelle piccole comunità può trattarsi anche di una sola persona) che aiuta il parroco sul piano dell'animazione alla testimonianza della carità più che su quello operativo di servizio ai poveri. L’obiettivo principale è partire da fatti concreti – bisogni, risorse, emergenze – e realizzare percorsi educativi finalizzati al cambiamento concreto negli stili di vita ordinari dei singoli e delle comunità/gruppi, in ambito ecclesiale e civile (animazione).

Come lavorare per un così alto obiettivo?

L'esperienza e la riflessione avviata negli ultimi anni portano a definire alcuni elementi cardine su cui fondare il lavoro di ogni caritas anche in parrocchia:

  • la definizione dei destinatari/protagonisti del servizio di animazione: i poveri, la Chiesa e il territorio/mondo
  • un metodo di lavoro basato sull'ascolto, sull’osservazione e sul discernimento, finalizzati all’animazione
  • la capacità di individuare, tra tutte le azioni possibili, quelle in grado di collegare emergenza e quotidianità, cioè di intervenire nell’immediato e portare ad un cambiamento nel futuro
  • la scelta di costruire e proporre percorsi educativi, in grado di incidere concretamente nella vita delle persone e delle comunità

Centrare sull'animazione e sul metodo pastorale il mandato della Caritas, ridimensionando le aspettative sul piano operativo, svincola la possibilità di costituire l’organismo pastorale dalle dimensioni e dalla situazione della parrocchia. In ogni contesto, infatti, seppure con modalità diverse, è possibile promuovere la cura delle relazioni, la conoscenza del contesto, la possibilità di scegliere insieme come agire, alla luce della missione della Chiesa nel mondo (da: www.caritasitaliana.it )

Anche nella nostra Valle si sta attivando u n gruppetto di persone sensibili, di diversa estrazione culturale e sociale, per cercare di mettere in pratica queste indicazioni. Due soprattutto le prospettive prese in considerazione:

  1. un monitoraggio dei bisogni sul territorio, in collegamento con le diverse istituzioni locali
  2. un aggiornamento continuo sul fenomeno migratorio, che interpella le comunità cristiane a diversi livelli

Avvisi

Peregrinatio Mariae della Madonna di Gallivaggio in preparazione al Sinodo diocesano al santuario della Sassella di Sondrio

Peregrinatio Mariae della Madonna di Gallivaggio in preparazione al Sinodo diocesano al santuario della Sassella di Sondrio

Con Maria, Madre di Misericordia, incontro Cristo, volto della Misericordia, entriamo nel cuore della SS. Trinità Misericordia  – Peregrinatio Mariae della Madonna di Gallivaggio in preparazione al Sinodo diocesano. A Sondrio al Santuario della Sassella dal 15 al 21 ottobre.
Categoria: Leggi tutto
23 set
Due appuntamenti vicariali per l'ottobre missionario

Due appuntamenti vicariali per l'ottobre missionario

In attesa del calendario con i momenti di preghiera per l'ottobre missionario in Valmalenco, cominciamo a segnare questi due appuntamenti vicariali: 5 e 26 ottobre.
Categoria: Leggi tutto
23 set
Una fede da cantare 2017 – XVI edizione

Una fede da cantare 2017 – XVI edizione

L’Ufficio per la Liturgia della diocesi di Como organizza, a Caspoggio, la XVI edizione del corso estivo dedicato ad animatori liturgico-musicali (musicisti, cantori, direttori di coro, animatori del canto delle assemblee, lettori, membri dei gruppi liturgici).
Categoria: Leggi tutto
14 ott

"La messe è molta": il mese missionario nel vicariato e in valle

Ottobre è il mese dedicato alle missioni.Gli appuntamenti in valle saranno proposti ad orari diversi - prima e dopo cena -per andare incontro sia alle esigenze di chi lavora lungo il giorno sia di chi preferisce non uscire alla sera. L’importante, però, è....PARTECIPARE.
Categoria: Leggi tutto
30 set
AGRICOLTURA E DIRITTI. Incontro a Sondrio giovedì 25 maggio

AGRICOLTURA E DIRITTI. Incontro a Sondrio giovedì 25 maggio

Giovedì 25 maggio alle ore 20.45 a Sondrio presso la sala Vitali del Credito Valtellinese si svolgerà l'incontro "Agricoltura e diritti". Due gli argomenti: "La catena del cibo, dal capolarato alla Grande Distribuzione Organizzata (GDO)" e "è possibile un'agricoltura etica e giusta?".
Categoria: Leggi tutto
20 mag
Il vescovo Oscar in visita ai vicariati di Berbenno, Sondrio e Tresivio

Il vescovo Oscar in visita ai vicariati di Berbenno, Sondrio e Tresivio

Il Vescovo Oscar Cantoni incontra i Vicariati di Berbenno, Sondrio e Tresivio Giovedì 23 febbraio 2017. Questo il programma in sintesi: ore 9.45 - a Colda con i preti; ore 20.30 - all’Oratorio di Berbenno per i consigli pastorali vicariali, consigli pastorali parrocchiali, giovani (GMG Cracovia).
Categoria: Leggi tutto
18 feb
31 gennaio: Mons. Daniel F. Sturla Berhouet a Sondrio

31 gennaio: Mons. Daniel F. Sturla Berhouet a Sondrio

Nel giorno della memoria liturgica di san Giovanni Boscomartedì 31 gennaio, sarà presente a sondrio mons. Daniel Fernando Sturla Berhouet, sdb, arcivescovo metropolita di Montevideo, in Uruguay.
Categoria: Leggi tutto
28 gen
Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani 2017:

Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani 2017: "L’amore di Cristo ci spinge verso la riconciliazione"

La settimana di preghiera per l'unità dei cristiani ci offre molti appuntamenti sul territorio diocesano, organizzati dall'Ufficio per l'Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso e l'Azione Cattolica, ai quali siamo invitati a partecipare, guidati dall'amore di Cristo che certamente ci spinge verso la riconciliazione e l'unità.
Categoria: Leggi tutto
13 gen
Giovedì 19 gennaio a Sondrio - Il “Giubileo” della Riforma (1517 - 2017): celebrazione e prospettiva per tutte le  Chiese cristiane.

Giovedì 19 gennaio a Sondrio - Il “Giubileo” della Riforma (1517 - 2017): celebrazione e prospettiva per tutte le Chiese cristiane.

Nell'ambito della settimana di preghiera per l'unità dei cristiani un incontro con il docente di storia della Chiesa e sacerdote della diocesi di Como Saverio Xeres e il monaco di Bose Matthias Wirz dal titolo Il “Giubileo” della Riforma (1517 - 2017): celebrazione e prospettiva per tutte le  Chiese cristiane. Giovedì 19 gennaio alle ore 20.45 presso la Sala “Vitali” del Credito Valtellinese.
Categoria: Leggi tutto
7 gen
Martedì 10 gennaio - Incontro su

Martedì 10 gennaio - Incontro su "Il libro di Ruth" con Vittorio Robiati Bendaud

Nell'ambito della XXVII Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo Ebraico-Cristiano un incontro sul Libro di Rut. A Sondrio, martedì 10 gennaio 2017, Sala dell’Istituto S. Croce, via C. Battisti 29, alle ore 20.30 interverrà sul tema VITTORIO ROBIATI BENDAUD, coordinatore del Tribunale Rabbinico del Centro Nord, allievo e assistente di Rav Giuseppe Laras già Rabbino di Milano. Un altro incontro è previsto per giovedì 12 gennaio a Como.
Categoria: Leggi tutto
7 gen